LA CELLULITE: COS’E’ e COME CONTRASTARLA

La cellulite alle gambe è un problema molto fastidioso, soprattutto in previsione dell’estate e della temuta prova costume. Per avere delle gambe leggere e toniche, esistono dei trattamenti e degli esercizi che si possono fare per migliorare questa parte del corpo e presentarsi in perfetta forma in spiaggia.

 

Le aree del corpo in cui si manifesta maggiormente sono le gambe, l’addome e i glutei. Sono diverse le ragioni per cui si forma la cellulite alle gambe.

Il primo motivo è dovuto alla ritenzione idrica, ossia un accumulo di liquidi nelle gambe che il corpo non riesce a drenare, che porta all’infiammazione della pelle e alla cellulite. Comunque, esistono anche fattori ereditari: se i genitori o i nonni ne erano colpiti, è più probabile che il soggetto in questione ne soffra.

Per capire quali rimedi siano i più efficaci, bisogna conoscere le cause e capire da cosa dipenda questo inestetismo. Ridurla e contrastarla è possibile ed è opportuno agire su più fronti; in tal senso possono essere utili l’alimentazione, l’attività fisica e alcuni trattamenti di estetica avanzata, ben mirati a sconfiggere il problema.

Seguire una dieta equilibrata e variegata e, soprattutto, che sia povera di sodio, può rivelarsi molto utile a contrastare la ritenzione idrica. Molto importante è, quindi, scegliere gli alimenti giusti, come la frutta e la verdura, che sono ricche di potassio e contengono molta acqua, condizione fondamentale per depurare e drenare l’organismo.

Inoltre, bere almeno 1.5-2 litri al giorno di acqua si rivela utile per espellere ed eliminare i liquidi ristagnanti nell’organismo, contrastando ulteriormente la ritenzione idrica e la cellulite, oltre che mantenendo il corpo sufficientemente idratato.

La cellulite va trattata e curata nel modo opportuno, altrimenti, se progredisce nel tempo, rischia di peggiorare.

 

Ci sono 4 fasi della cellulite e ognuna si caratterizza per dei sintomi che sono:

Stato edematoso: la cellulite alle gambe, in questa fase, che si manifesta soprattutto in giovane età, presenta dei gonfiori dovuti alla ritenzione dei liquidi in eccesso.

Stadio fibroso: la pelle a buccia d’arancia inizia ad essere maggiormente evidente e compaiono anche dei noduli. Bisogna trattarla con un programma che sia ben mirato e trattamenti specifici per questa fase.

Stadio sclerotico: i noduli, già presenti nella fase precedente, e un’ossigenazione dei tessuti molto ridotta ostacolano le regolari funzioni del sistema circolatorio.

La quarta fase è considerata la più grave, in quanto i noduli si ingrandiscono, la pelle ha un aspetto irregolare e si presenta con una cute molto più “bucherellata”, con alcuni danni per il sottocutaneo.

 

Quale sport scegliere?

In tal senso, può essere utile sia l’attività aerobica che anaerobica. All’interno della prima categoria, vi sono la corsa, il nuoto, la bicicletta o la camminata a passo sostenuto, tutte attività che consentono di bruciare calorie in modo efficace e ristabilire il corretto flusso circolatorio, in modo da contrastare la cellulite.

Con riguardo all’attività anaerobica, invece, esistono alcuni esercizi per tonificare che possono rivelarsi molto utili per rassodare gambe e glutei, da effettuare senza esagerare con i pesi.

 

Quali sono migliori trattamenti anticellulite?

Il mercato offre un’ampia gamma di trattamenti estetici, comunque, a detta di esperti e di consumatori che li hanno provati LPG e ONDE D’URTO sono i due trattamenti più efficaci nel raggiungimento dei risultati!

Il primo, ovvero LPG è sul campo dell’estetica da 40 anni e ancora oggi è la soluzione per contrastare ritenzione idrica, adiposità e rimodellare la silhouette; le onde d’urto anche se presenti nel mondo dell’estetica da meno tempo sono ormai affermate per lavorare in maniera più localizzata adipe e cellulite più vecchia.

 

 

      Questi due trattamenti abbinati tra di loro hanno questi vantaggi:

  • Contrastano il problema della cellulite alla radice.
  • Sono adatti ad ogni tipo di pelle, anche quelle delicate.
  • Trasformano la pelle, visti i risultati tangibili che si sviluppano già dalle prime applicazioni.
  • Rendono la pelle tonica e liscia, per ottenere gambe e glutei armoniosi.
  • Possiedono proprietà drenanti, in modo da combattere la ritenzione idrica.
  • Levigano le imperfezioni con un effetto a lunga durata.
  • Rendono la pelle setosa e piacevole al tatto e rende possibile indossare l’abito desiderato.

 

Ci auguriamo che queste informazioni ti siano state d’aiuto e se questo articolo ti è piaciuto condividilo!!!

Lo staff di Professione Estetica

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi