LO SAI CHE IL 1′ TRATTAMENTO ANTICELLULITE CHE PUOI FARE NON TI COSTA NIENTE ???

Molto spesso le persone con problemi di cellulite e di ritenzione idrica pensano che l’acqua sia un “nemico” che alimenti il loro problema. Nulla di più sbagliato, dato che l’acqua è invece uno dei migliori alleati per depurare il corpo da tossine e rivitalizzare i meccanismi fisiologici che favoriscono sia la diuresi che la circolazione linfatica.

Vedremo quindi insieme come bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno rappresenti un’abitudine di vita utile per prevenire e controllare la cellulite, assieme ad un’alimentazione sana ed equilibrata, una ridotta assunzione di sodio e a un’adeguata attività fisica.

Ritenzione idrica, acqua e cellulite

Tra i fattori che possono predisporre a sviluppare la cellulite c’è la tendenza a trattenere liquidi che favorisce la formazione e il cronicizzarsi della cellulite. La ritenzione idrica, spesso confusa erroneamente con la cellulite, è una problematica diffusa (colpisce circa il 30-40% delle donne), dovuta principalmente ad una scarsa efficienza della circolazione linfatica che favorisce quindi la creazione dell’edema, l’accumulo di tossine che alterano il metabolismo della cellula e che causa poi il rigonfiamento dei tessuti.
I sintomi più comuni sono sensazione di pesantezza e gonfiore diffusi. Molto spesso le persone che hanno problemi di ritenzione idrica tendono a bere poco per paura di gonfiarsi ancora di più. In realtà la produzione di urina e la sua eliminazione sono processi che si autoregolano proprio in base all’introduzione di liquidi.

Quindi meno si beve e più si favorisce la ritenzione di liquidi poiché il nostro corpo cerca di mantenere inalterato il suo equilibrio, diminuendo le uscite a causa delle entrate limitate. Quindi bere molta acqua è un utile abitudine di prevenzione per le persone che hanno problemi di ritenzione idrica, in quanto favorisce l’eliminazione dei liquidi accumulati nei tessuti.

Bere un bicchiere di acqua prima di ogni pasto ti aiuterà a sentirti più sazia e a ridurre così l’apporto calorico dato dal cibo. Anche le bibite gassate o alcoliche andrebbero sostituite tutte con l’acqua, perché le sode ed i derivati sono bevande ricche di zuccheri e conservanti, assolutamente nocivi per l’organismo.
Sono molto utili anche le tisane (a base di tarassaco, pilosella, asparago, bardana) che l’erborista potrà consigliarti.

Non solo liquidi
una scelta saggia che puoi fare è anche quella di includere nella tua dieta una serie di alimenti che, per composizione naturali, ti garantiscono un alto apporto di liquidi, vitamine e altri valori nutrizionali, così da combattere la cellulite con l’acqua in maniera intelligente:
—le verdure a foglia verde
—i pomodori
—la frutta (soprattutto agrumi, fragole, albicocche, anguria)

Attenta a quello che mangi

Oltre a limitare l’uso del sale, fai molta attenzione ricchi di sale !
Quindi consuma con moderazione i salumi, i formaggi stagionati, i prodotti in scatola, la salsa di soia, i dadi, il kecthup, la maionese.

A piccoli sorsi

L’ultimo consiglio (non ultimo per importanza) è quello che diamo sempre alle nostre clienti che non sono abituate a bere e credono sia uno sforzo impossibile:
COMINCIA CON PICCOLI E FREQUENTI SORSI, PONENDOTI OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI ( ANCHE MEZZO LITRO AL GIORNO), PER POI AUMENTARE GRADATAMENTE, vedrai che in poco tempo diventerà una piacevole abitudine e avrai beneficio non solo alle gambe ma anche a livello intestinale, sulla pelle e in generale per il tuo corpo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi